accedi   |   crea nuovo account

A forza d'esser

A forza d'esser vento,
spargerò i capelli d'oro che 'n mille nodi sono avvolti.

A forza d'esser sole,
agiterò le molecole dei binari
che t'han condotto fino a qui,
per viaggi nuovi, intensi e che richiamino mille ascolti.

A forza d'esser sabbia
custodirò i tesori più preziosi
che da mille pirati son minacciati.

A forza d'esser mare,
naufragherò la barca più piccola e speciale
ch'ogni fiume dolcemente mi trascina

A forza d'esser tempo fermerò
il mio marciare e continuo consumare
ch'ogni secondo non sarà più passato del seguente
o futuro del precedente..

A forza d'esser poeta
soffrirò la mia incapacità di cantar del grande,
dell'immenso, dell'infinito, di te.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/10/2015 16:55
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua bellissima!

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 25/10/2015 16:56
    ... di falsa modestia comunque si pecca.
  • Matteo Iammarrone il 09/04/2011 15:50
    Gran parte del merito va al mondo, non a me Alle mie ispiratrici xD
  • Claudia Schirò il 09/04/2011 15:21
    Che Bella poesia Matteo, che belle immagini, complimenti
  • karen tognini il 16/03/2011 20:21
    Complimenti è molto bella... giovane bravo Poeta...
    ciao
    karen

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0