accedi   |   crea nuovo account

Chiusi nell'angoscia

Come la brezza
la notte se ne va
cedendo il posto
alla spietata realtà.

Fiumana di sogni
d'illusioni attorcigliati
dai giochi di potere
e noi pedine
dai domani insicuri
quieti porgiamo noi stessi.

Abbrancati nella rete
li lasciamo agire
senza cruccio
stanchi di cogliere
insignificanti parole
chiusi nell'angoscia
sopravvivendo
in questo mondo
di carogne

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 21/03/2011 19:30
    Una poesia di alto valore poetico e di piacevole lettura. Bravo davvero!
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/03/2011 14:20
    Una vera eccellenza di lirica e di triste nostra realtà.
  • Aedo il 17/03/2011 00:14
    I sogni spesso si perdono nelle rete della massificazione, che non lascia spazio all'impeto del cuore. Poesia bellissima!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 16/03/2011 21:23
    un mondo di carogne... ben detto, bellissima complimenti
  • Giacomo Scimonelli il 16/03/2011 20:54
    ''... Fiumana di sogni
    d'illusioni attorcigliati
    dai giochi di potere
    e noi pedine
    dai domani insicuri
    quieti porgiamo noi stessi...''
    complimenti anche per la stesura..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0