PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Chiusi nell'angoscia

Come la brezza
la notte se ne va
cedendo il posto
alla spietata realtà.

Fiumana di sogni
d'illusioni attorcigliati
dai giochi di potere
e noi pedine
dai domani insicuri
quieti porgiamo noi stessi.

Abbrancati nella rete
li lasciamo agire
senza cruccio
stanchi di cogliere
insignificanti parole
chiusi nell'angoscia
sopravvivendo
in questo mondo
di carogne

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 21/03/2011 19:30
    Una poesia di alto valore poetico e di piacevole lettura. Bravo davvero!
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/03/2011 14:20
    Una vera eccellenza di lirica e di triste nostra realtà.
  • Aedo il 17/03/2011 00:14
    I sogni spesso si perdono nelle rete della massificazione, che non lascia spazio all'impeto del cuore. Poesia bellissima!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 16/03/2011 21:23
    un mondo di carogne... ben detto, bellissima complimenti
  • Giacomo Scimonelli il 16/03/2011 20:54
    ''... Fiumana di sogni
    d'illusioni attorcigliati
    dai giochi di potere
    e noi pedine
    dai domani insicuri
    quieti porgiamo noi stessi...''
    complimenti anche per la stesura..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0