accedi   |   crea nuovo account

Primavera imprigionata

È nell'aria
la nebbia s'attenua.

Perché i giorni non hanno più importanza
nel dolce soffio di vento
d'una bocca sempre
baciata.

Ora triste sino al pianto
e la bontà del tuo sorriso
è il crudele riso
del tuo occhio lacrimante.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0