PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordo d'amore

Spuntò l'amore sopra il davanzale,

cantando come un merlo canta al sole.

Lo contemplai dal buio della stanza;

e quel canto mi donò l'incanto

di quando l'amore non era solo

un ricordo.


... l'incanto all'improvviso terminò

ripiombai nel buio della stanza

l'amore era stato solo

un ricordo,

o forse una stupida bugia

che riportava nel gelo

quel cuore che ancora una volta

aveva creduto al canto
dell'amore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 27/04/2011 18:48
    bella poesia, versi stupendi, "l'incanto all'improvviso terminò ripiombai nel buio della stanza" e del cuore aggiungo, se solo si prestasse più fiducia in se stessi, credere fortemente in ciò che si ama...
  • Giacomo Scimonelli il 20/03/2011 12:41
    ''... l'amore era stato solo
    un ricordo,
    o forse una stupida bugia
    che riportava nel gelo
    quel cuore che ancora una volta
    aveva creduto al canto
    dell'amore.''
    ed è una sensazione terribile... credere vnell'amore vero e poi ritrovarsi nuovamente soli...
    poesia apprezzata
  • vania antenucci il 19/03/2011 23:16
    Ciao soffice neve, la speranza è ultima morire, bella brava
  • silvia ragazzoni il 19/03/2011 22:00
    l'amore può essere stato una stupida bugia o diventare un ricordo ma non smettere mai di credere al canto dell'amore.. perchè l'amore è l'unica cosa che ci tiene attaccati a questo mondo... bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0