accedi   |   crea nuovo account

Laggiù

Laggiù, lontano,
dove il sole si leva
e vive un popolo operoso...
ti sei alleata con l'inferno
per recitare al meglio
il tuo ruolo di infame

Per iniziare hai scosso la terra
con forza devastante...
poi hai sollevato il mare
per brandirlo qual arma micidiale.
Un colpo basso degno di un lestofante
sferrato con violenza inaudita

Nessun uomo ti chiamerà più madre
tu, natura "matrigna"
essenza di cattiveria
che semina morte in un popolo
che trattiene il suo pianto...
per decoro.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0