PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stuprum

Serpe.
Ha perso il controllo del suo corpo
si struscia viscido
e io cerco di oppormi
succube.
Mi trascina con inganno
e io sono
nella trappola.

Ma non può avere altro che il mio corpo.
Profana violando il mio pube
intreccia braccia contro le mie
e anche le anche sue pesano su pelle
il suo respiro sul collo
la sua lingua
mani feroci nello spogliare
labbra
e ancora mani
mani labbra mani labbra.

Verme.
non ha avuto altro che il mio corpo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • eurofederico il 12/08/2014 18:00
    forse "cruda", ma bella!
  • Matteo Contrini il 29/03/2012 20:56
    ringrazio tanto stella nera e Ada Piras per i commenti, grazie ^_^
  • stella nera il 29/03/2012 17:03
    molto shietta bravo
  • Ada Piras il 15/10/2011 10:22
    Certe volte il dolore è così difficile da commentare... in questi casi il contenuto
    ha la prevalenza su tutto... ma tu lo hai saputo esprimere in modo egregio.
  • Antonella Marseglia il 06/05/2011 15:53
    Certo che è in postivo! A presto.
  • Matteo Contrini il 06/05/2011 15:25
    Ciao Antonella. Spero senza fiato in positivo =P
    Comunque grazie per il commento!
  • Antonella Marseglia il 06/05/2011 09:51
    Sono senza fiato... per la prima volta... non ho parole...
  • Maurizio Gagliotti il 03/05/2011 16:03
    Cosa dire mai...? Troppo dolorosa per badare alla forma, alla metrica, alla poesia...
  • rosanna erre il 20/04/2011 01:17
    sicuramente un tema difficile da trattare

    interessante ed intensa la contrapposizione tra "serpe/ha perso il controllo del suo corpo" e "verme/non ha avuto altro che il mio corpo"
    proponi un riscatto, una forza superiore dell'anima e del sentimento sulla ferocia animalesca

    scrissi anch'io qualcosa su questo tema, meno rabbioso e più rassegnato, in quel caso il verme l'aveva avuta vinta anche sull'anima
  • Giacomo Scimonelli il 21/03/2011 15:36
    solo il mio corpo... la mia anima resterà libera e viva...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0