PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io e te

Ti penso guardando il tuo ombrello.
Farai altrettanto col mio ritratto.
Mi torna in mente lo sguardo distratto,
Lo sguardo d'amore, profondo e bello.

Mi torna in mente la tua dolcezza.
Ripenso ai nostri spontanei baci.
Sei saggio che parli. Sei saggio che taci.
T'ammiro tra l'altro per questa saggezza.

E già che non sempre possiamo restare
Insieme, staccati da tutto il mondo.
Mi manchi, ma non ci stacchiamo in fondo.
Mi manchi ed io ti saprò aspettare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/08/2012 11:05
    ... molto profonda
    e ordinata, complimenti...

17 commenti:

  • Aliena il 20/03/2011 20:57
    Grazie Alessio.
  • Alessio B. il 20/03/2011 20:35
    Traspare un senso di nostalgia e malinconia dalle tue parole... Complimenti, è un'opera molto bella
  • Aliena il 20/03/2011 18:18
    Ce l'ho ancora, quel suo ombrello. Ho deciso di non buttarlo via. Anche perché un ombrello maschile di classe mi sta troppo bene. Ma mi ricorda anche lui, casa sua, altro. E mi sforzo a non buttarlo via. E non so se un giorno riesco a recuperare il mio autoritratto che ha lui.
  • Giacomo Scimonelli il 20/03/2011 18:15
    ''... Ti penso guardando il tuo ombrello.
    Farai altrettanto col mio ritratto.
    Mi torna in mente lo sguardo distratto,
    Lo sguardo d'amore, profondo e bello...''
  • Aliena il 20/03/2011 16:55
    Grazie Angela! Non ho saputo aspettare, è finita, ma era bello.
  • ANGELA VERARD0 il 20/03/2011 16:51
    bella... molto gradita
  • Aliena il 20/03/2011 16:43
    Ora i crediti ci sono, ma preferisco pubblicare un'altra.. Non so quale, ma quest'ultima mi sembra poco profonda..
  • Bruno Briasco il 20/03/2011 16:41
    Tienila nel cassetto e appena hai i crediti pubblicala, questa è la Elena che volevo sentire. Brava... ma in fondo chi sono io per giudicare? Un abbraccio al nuovo amore.
  • Aliena il 20/03/2011 16:31
    Non è detto che sia passato.. Non è detto che non ci sia uno nuovo.. mi mancano i crediti per pubblicare un'altra.

    E quando meno te l'aspetti,
    Quando ti giuri, ti prometti
    Di non vedere tutto rosa..
    Succede una bella cosa..
    Ed hai paura, e rifletti..
    Ma alla fine ti ci metti.

    È di ieri.
  • Bruno Briasco il 20/03/2011 16:27
    Sono contento per te che sia passata... Un abbraccio fino al prossimo innamoramento...
  • Aliena il 20/03/2011 16:24
    Non me la prendo! Figurati! Quando mi è venuta ero in effetti ancora innamorata.
  • Bruno Briasco il 20/03/2011 16:20
    Nonte la prendere cara Elena... a volte lo scritto non rivela appieno il nostro sentimento... e forse ho frainteso. Scusami:
  • Aliena il 20/03/2011 16:15
    Bruno, le poesie sono di novembre del 2010, e la cronologia di pubblicazione non c'è. È una delle prime dedicate a quello!
  • Bruno Briasco il 20/03/2011 16:13
    Finalmente una poesia un po' più liberatoria... nel senso che hai potuto esprimere di più delle precedenti un po' troppo ermetiche, anche se belle. Sei decisamente innmorata e qusto taspare chiaramente. Brava!
  • Aliena il 20/03/2011 16:08
    grazie.. io non sono capace di attendere.. forse con questa poesia ho cercato di convincermi di farlo! ma non ci sono riuscita
  • Anonimo il 20/03/2011 16:04
    molto bellissima... ho un debole per le attese e per quel che fanno venire in mente... brava
  • soffice neve il 20/03/2011 16:04
    è quello che vorrebbe poter dire ogni persona innamorata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0