accedi   |   crea nuovo account

Di tanta voce, smarrito il silenzio

Cantano le rondini
nel mio cielo
intrecciando i nidi
sui rami di pesco
quando sul prato
riposa la neve.

Anche le nubi
sanno suonare
il preludio di pioggia
quando il flauto
del sole
intona il vento
dei giorni felici.

Persino la mia terra
trema parola
nell'accogliere i semi
dei figli
che verranno.

Ed io che siedo nuda
sul ciglio del fiume
mi domando
dove sia finito
il mio silenzio.

Nessuno lo ha visto passare.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • gianpiero delacroce il 25/03/2011 09:50
    complimenti...è bellissima.
  • Mat S il 23/03/2011 11:03
    Parole magiche che ti risuonano in testa come fossero dolci melodie
  • michela salzillo il 21/03/2011 14:09
    BELLISSIMA ( Persino la mia terra trema parola nell'accogliere i semi dei figli che verrano)
  • karen tognini il 20/03/2011 21:02
    ANGELA...è stupenda... ma come fai..?... sei troppo brava...
    ne scrivi una meglio dell'altra...!!!
    baci
    k
  • rosanna erre il 20/03/2011 18:34
    è il tuo silenzio a parlare...
    e sono parole e canto di una sirena che ha risalito il fiume
  • Giacomo Scimonelli il 20/03/2011 17:53
    superba... vera POESIA... dolcissimi versi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0