PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Natale

Natale. Viglia. E poi mezzanotte.
E l'anima s'è riempita di pace.
Avrò perdonato il male, le botte.
Avrò perdonato chi ama, ma tace.

In pace dormivo. In pace aspetto
Il treno. Ringrazio Dio del dono.
Se trovi la pace in te, ti accetto
Se torni da me. La virtù. Il perdono.

(no, non t'accetto.)

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Aliena il 11/10/2011 18:05
    Grazie Bruno. Per fortuna è passato un po' di tempo. Ma mi ricordo a memoria la poesia perché è ciò che sentivo, e per fortuna non sento più.
  • Giacomo Scimonelli il 20/03/2011 17:55
    condivido il commento di bruno...
    bella poesia
  • Bruno Briasco il 20/03/2011 17:22
    Tranquilla, la troverai (la pace)... Nessuno è lasciato solo a questo mondo. Guarda avanti... indietro si divetnta statua di sale!!
  • Aliena il 20/03/2011 17:07
    Grazie Bruno, questa è una delle poche che conosco a memoria. A Natale, almeno a Natale, speravo si facesse sentire. E sono riuscita invece a creare quella sensazione di Pace che forse finora mi manca.
  • Bruno Briasco il 20/03/2011 17:02
    Bravissima. Sintetica al punto giusto ma espressiva, brava! Mi piace, davvero, forse perchè parli di perdono...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0