username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sotto un cielo stanco (Un triste addio)

Sotto un cielo stanco,
nella notte scura,
muore in un bacio
ogni mia paura.

S'arrende la luna,
smette di brillare.
Un posto nascosto,
stasera ci sa dare.

Sposto imbarazzata
lo sguardo innocente,
mentre sul mio ventre
le tue mani lente.

Come se in te
fosse sempre stato;
sulle tue labbra
cerco il mio fiato.

Tu mi mancherai,
ed io già ti manco;
sarà un triste addio
sotto un cielo stanco.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

22 commenti:

  • Ferdinando Gallasso il 17/04/2012 12:17
    È stupenda.
    Felice di averla letta
  • Giovanni... il 02/02/2012 16:06
    trovi parole per bellissime per esprimere le tue emozioni!!
  • giorgio giorgi il 28/01/2012 22:22
    Si, sono d'accordo con un precedente commento: ben strutturata questa tua poesia che si legge volentieri anchè per la sua armonia e musicalità.
  • Anonimo il 07/09/2011 16:11
    Tutti gli addii lasciano la stanchezza in cuore e non solo in cjuore! Io che nella mia vita ho amato tanto (e sembra sia stato anche amato tanto) di queste stanchezze ne ho avute tante. Ma una, anche recente, mi pesa ancora in cuore e, visto gli anni che ho, penso che ormai mi peserà addosso fino all'ultimo giorno di vita. Insomma un addio davvero "stancante"!
  • soloio- samojaz il 05/08/2011 20:48
    gli adii sempre tristi!!! mi piace!!!
  • Anonimo il 06/05/2011 08:01
    Bella poesia, essenziale e carismatica...
  • Angelo D'Onofrio il 27/04/2011 01:28
    marina... il tuo è un ritorno davvero in grande stile. Nonostante "l'addio" di cui parli... stavolta ho avvertito un senso di tranquillità nel leggerla, e non solo malinconia.
    Se ogni addio vale queste sensazioni... allora non necessariamente deve lasciarci con l'amaro in bocca
  • giuliana marinetti il 03/04/2011 18:55
    cara poetessa, delicata poesia, dolce emozione,
    come è l'amore, a volte triste nell'addio.
    piaciuta, brava!!!
  • Alessio B. il 28/03/2011 16:21
    Quante emozioni sono trasmesse da questi versi... Davvero molto profonda... Complimenti, era da tempo che non leggevo un'opera così intensa
  • giuliano cimino il 24/03/2011 18:14
    Magnifica come chi l'ha scritta, dolce e malinconica poesia come è l'amore in ogni sua veste... complimenti mi mancavi tvb
  • Giuseppe Bellanca il 24/03/2011 13:52
    Brava poesia nel pieno del tuo stile passione e un po' di tristezza, ottima la lirica ciao...
  • Anonimo il 23/03/2011 18:19
    Lo meriti, nulla di più continua cosi Brava, Ciaoooo
  • Jurjevic Marina il 23/03/2011 16:11
    Grazie a tutti per i bellissimi commenti. Come sempre, i poeti del sito sono troppo generosi con me.
  • Anonimo il 23/03/2011 12:07
    struggente e ben strutturata... l'ho molto apprezzata
  • Anonimo il 23/03/2011 12:02
    Mi piace, "mentre sul mio ventre le tue mani lente." non fermarti non induggiare, continua sotto questa candida luna... fa che nn finisca mai... triste epilogo sotto uncielo stanco... mi spiace...
  • antonio castaldo il 23/03/2011 09:47
    in un incontro c'è tutto fino all'addio
    con la musicalità che a me piace
    piaciutissima... e me la tengo!!
    smack!!
  • Anonimo il 22/03/2011 11:53
    Versi struggenti, intrisi di passione e rammarico... Bravissima!
  • Don Pompeo Mongiello il 21/03/2011 20:04
    Poesia dolce e triste, ma armoniosa e musicale. Complimenti davvero!
  • Anonimo il 21/03/2011 19:03
    Struggente ma molto molto bella, bravissima
  • Bruno Briasco il 21/03/2011 18:17
    La migliore di quelle lette fin'ora. Brava.
  • Giacomo Scimonelli il 21/03/2011 18:08
    è bellissimaaaaaaa!!!!!!!
  • karen tognini il 21/03/2011 18:05
    Bella...
    Tu mi mancherai,
    ed io già ti manco;
    sarà un triste addio
    sotto un cielo stanco.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0