username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Polle

Sgorga potente una polla
tra le radici del salice grande
gorgoglia, s'intruglia
raccoglie le note dal canale alla vasca
Fuoriesce in balzi sonori
fino al torrente, con trepido salto.
Tra primule e viole.
Ti parlo. Senti il canto di polla?
Ti dico fremente
quanto è giulivo e canoro
il suono dell'acqua.
Ti narro una storia lunga e felice
quanto il mio amore per te.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • giorgio giorgi il 02/11/2013 21:44
    Discorsiva e fresca come acqua limpida e pura.
  • Bruno Briasco il 29/03/2011 14:20
    Nella mia inimmaginabile ignoranza ho divuto cercare i significato di "polla". Pensa te...
    Bella Francesco, un altro tuo omonimo aveva decantato la freschezza e la potenza dell'acqua. Ricordi? (San Francesco). Complimenti. La versione moderna (la tua) non è niente male. ciaociao
  • ELISA DURANTE il 27/03/2011 18:18
    Bucolica... Bello il contatto con la natura. Bravo, come sempre!
  • karen tognini il 23/03/2011 15:03
    Bellissima Giuseppe...
    fresca di sorgente...
    bravo...
    k
  • rosanna erre il 22/03/2011 09:35
    la potenza discreta di una sorgente...
    e che bei suoni!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0