PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Complici di sogni

Il suono si spense
quando i suoi occhi brucianti
dormono ancora.

Sento l'aria che s'ostina
e tutto presto
dimentico.

Cercami mentre colgo
lo sguardo
che m'acceca.

Non domandarmi
cos'è questo sorriso
perché si legge nei miei occhi
ch'io t'amo ancora.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • karen tognini il 22/03/2011 13:48
    Non domandarmi
    cos'è questo sorriso
    perché si legge nei miei occhi
    ch'io t'amo ancora.

    bravissimo...
  • Sergio Fravolini il 22/03/2011 13:38
    Giacomo che dire... grazie.

    Sergio
  • Giacomo Scimonelli il 22/03/2011 12:52
    esatto Desirè... il nostro Sergio è il nostro poeta della malinconia e della velata tristezza... il suo stile è inconfondibile... ma vorrei tanto leggere una poesia gioiosa... sono sicuro che sarebbe fantastica
  • Anonimo il 22/03/2011 12:50
    Sei poeta della malinconia ma mi piace come scrivi.
    Bella, bella.
  • Giacomo Scimonelli il 22/03/2011 12:28
    ''... Cercami mentre colgo
    lo sguardo
    che m'acceca...''più una chiusa da applausi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0