PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il chicco che eri

C'era posto nel mio cuore
per il tuo timore
si abbinava ai battiti
stesso colore,

dei tuoi occhi al caffè,
sol un sorso avrei voluto,
non sai quando avrei goduto
poi in zucchero le battute
veder mescere risa paffute.

E mi fa amaro d'amar feroce
saper tostati in tempo precoce
sogni di luce,

or che sulla tua croce
piange un raggio di voce.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 23/03/2011 23:31
    scritta bene e apprezzata anche per la profondità del contenuto... complimenti
  • Anonimo il 23/03/2011 16:55
    Meravigliosa. Le parole che si mescolano perfettamente lasciando la nostalgia del ricordo e il dolore della realtà. Splendida.
  • ANGELA VERARD0 il 23/03/2011 16:21
    toccante nel contenuto e raffinata nell'espressione
  • Vincenzo Capitanucci il 23/03/2011 14:46
    Quanta grazia e quanto dolore in questo scrivere...

    Grande Simo... un abbraccio..
  • Dolce Sorriso il 23/03/2011 12:30
    sei una persona speciale Simi...
  • Paola B. R. il 23/03/2011 10:14
    È BELLISSIMA,
    un dolce chicco di caffè,
    in un amaro destino...
  • anna rita pincopallo il 23/03/2011 09:40
    dedica molto dolce per una persona speciale che rimarrà sempre nel tuo cuore un abbraccio
  • karen tognini il 23/03/2011 09:17
    Caro Simone quello che è accaduto è veramente un grande dramma...
    mi dispiace tanto per la tua amica...
    ti abbraccio forte...
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0