accedi   |   crea nuovo account

Gheddafi

Nemico
de lo Signore Nostro
e de lo Creato
che ci avvila
est,
quanno più caduco
est,
più acido
sape,
capito
nun habe,
che per lui
finita est,
e lo girone flammeggiante
de lo Inferno,
schiocchettando,
lo attiende
de già.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 26/03/2011 07:24
    molto azzeccata est... condivisibile est... speriamo schianti lo tiranno e lo colga grande malanno. amen.
    Lo inghiotta lo inferno et arda l'anima sua---ciaociao
  • calogero pettineo il 25/03/2011 22:15
    speriamo Don, speriamo che l'inferno sia come noi lo immaginiamo e che non faccia sconti a nessuno.
  • Federica Cavalera il 25/03/2011 22:12
    Poesia in volgare molto apprezzata Don.
  • Dolce Sorriso il 25/03/2011 22:02
    bravissimo... grande Don...
  • loretta margherita citarei il 25/03/2011 21:00
    condivido
  • Anonimo il 25/03/2011 20:39
    sempre ricco di argomenti e bravissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0