PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Piccola cara

Dove sei piccola cara;
sorridevi, dell'imprevisto eri ignara
a bruciapelo t'han rapita
forse hai gridato,
nessuno t'han sentita,

giovane donna bambina, fiore appena sbocciato
dei bruti lo stelo t'han tagliato
la corolla ancora non aperta
t'han lasciata nella terra incolta, deserta;

Eri come un passerotto,
pronta per spiccare il volo della vita
la morte ti ha così ghermita.

Una mano assassina senza pietà
ha frantumato la tua bell'età
di donna ancora bambina
aspirante ginnasta, or più non cammina,

il colpo è stato feroce
la tua morte è stata atroce
di tutto si è detto di quel giorno maledetto,
il tuo corpo inerme non vive più
la tua anima è volata vicino a Gesù,

possa tu, vivere serena nella nuova realtà
la speranza, che sei nella vera felicità,
piccolo angelo del Signore,
scendi sfiora con le tue ali
e asciuga le lacrime di chi ti piange con dolore.

Quell'indegna persona
che terribilmente su di te s'è scagliata
forse tu di là l'hai gia perdonata,
lascia pure agli altri ogni dire
non voglio sciupare il tuo dolce dormire

ti cullino le braccia di Maria nostra madre
ti baci l'Amore di Dio nostro Padre
ora sei nella gioia piena
non subisci più nessuna pena

tutta nuova è la tua bellezza
avvolta in una candida purezza
nessuno, nessuno ti ruberà
sarai protetta per l'eternità

Ciao a te cara! e a tutte le altre.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 03/08/2011 13:57
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua tanto bella. In quanto agli aiuti leggi la mia: Gli Aiuti
  • Nicola Lo Conte il 01/08/2011 20:36
    "Eri come un passerotto,
    pronta per spiccare il volo della vita
    la morte ti ha così ghermita."
    Dolore e indignazione... e una carezza per quel piccolo fiore...
  • silvana capelli il 16/06/2011 19:15
    Grazie Bruno, per il tuo passaggio.
    Io ho la certezza che il buon Dio spalanchi le braccia e ci sorregge proprio come i suoi figli.
    UN caloroso saluto
  • Bruno Briasco il 15/06/2011 18:10
    Il riferimento a Yara è lampante, ma racchiude tutte le giovani vite spezzate da mani omicide. Dolore che ha colpito tutta Italia e oltre confine.
    Il buon Dio cura quei suoi Angeli che ora sono col Lui e le culla sulle sue ginocchia come il Bene più prezioso.
    Ti abbraccio