username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Prima che andassi via

Non so perchè, nè come
sono sapori, profumi che tornano
prepotenti a prendermi il cuore.

Potrei ascoltarli nel vento di primavera,
nel sapore di un bacio, nell'odore di una sera,

nel fieno tagliato,
nell'asfalto bagnato dalla pioggia,
quando è molto che non cade,
dal profumo di labbra dolci come ciliegie.

Eppure non so perchè
mi torna all'improvviso in mente,
dolce il tuo sorriso di stelle stese

anche se di te ricordo poco
solo i pacchi di caramelle toffee
che riportavi dalla Francia
quando ritornavi al tuo paese.

Due occhi tristi e stanchi,
lucidi di nostalgia quando andavi via,
con la speranza nel cuore
di poter sempre ritornare.

Era quel sapore dolce che aspettavo,
di una presenza che tornava da lontano
che poi doveva sempre finire,
un gioco costruire case
come castelli di carta,
per raggiungere
forse quel cielo,
con accento straniero, in un altro paese,
lontano dal tuo dove il tuo nome
anche se non eri contento,
veniva pronunciato con l'accento.

Sei lassù,
in cima a quel castello
dove tutti parlano la stessa lingua
e si capiscono
senza gesti,
il posto degli onesti.

E mi torni in mente
negli occhi disperati della gente
che da noi approda
in cerca di fortuna,
come quando pensando a te
ti credevo sulla luna.

Era questo
quel sapore particolare
quelle caramelle
erano intrise di fatica
e di nostalgia,
l'ultimo tuo saluto

prima che andassi via.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 28/03/2011 17:28
    brava Laura, sempre bravissima... ciaooo
  • Giacomo Scimonelli il 27/03/2011 23:02
  • Giuseppe Tiloca il 27/03/2011 18:52
    Non devi scusarti, ognuno apprezza ciò che ha, il desiderio di volere qualcosa è altro, in confronto a quello che abbiamo quando ce ne accorgiamo. Bei versi Laura e grazie
  • Elisabetta Fabrini il 27/03/2011 17:47
    Che dire? Sei immensamente brava...
    ciao Ely!!
  • loretta margherita citarei il 27/03/2011 17:34
    bellissima, tra i preferiti
  • ANGELA VERARD0 il 27/03/2011 16:10
    trovo questa poesia bellissima per la delicatezza delle espressioni e per il suo messaggio evocativo e commovente... cinque stelle Laura
  • Anonimo il 27/03/2011 15:56
    Si davvero splendida, complimenti
  • karen tognini il 27/03/2011 15:49
    Era questo
    quel sapore particolare
    quelle caramelle
    erano intrise di fatica
    e di nostalgia,
    l'ultimo tuo saluto

    prima che andassi via.

    Bellissima Laura... baci bell'anima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0