username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I fiori di Fukushima

Fiocchi di neve bianca
petali di ciliegi.

Frutti rossi e dolci
sangue dei samurai.

Sul Fujiyama la coltre
abbraccia la sua sorte.

Sui petali bianchi e rosa
silenziosa s'adagia la morte.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/04/2014 13:15
    Bella poesia e interessante spiegazione. Grazie.

16 commenti:

  • Anna Giordano il 12/10/2011 09:37
    Ti ringrazio Ignis, e mi scuso anche con te per il ritardo nel ringraziarti per questo tuo commento che ho molto apprezzato. Grazie, ti auguro una buona giornata.
  • Anna Giordano il 12/10/2011 09:34
    Grazie Stefania e mi scuso del ritardo nel ringraziarti. Buona giornata
  • Aedo il 25/07/2011 00:13
    Versi veramente significativi. La tua precisazione aiuta a recepire la meravigliosa poesia in tutti i suoi aspetti. Bravissima!
    Ignazio
  • Stefania Nardi il 23/05/2011 16:11
    Struggente, bellissima...
  • Anna Giordano il 29/03/2011 12:09
    Scusa Vincenza, ti ho scritto tre volte perché il non appariva il commento, adesso vedo che l'ha registrato più volte, bizzarrie dell'etere... Ciaoo
  • Anna Giordano il 29/03/2011 12:06
    Ciao Vincenza, ti ringrazio per il commento, spero che l'amore non lasci queste persone che hanno perso tutto, anche il diritto di respirare...
    Buona giornata, ciao!
    Anna
  • Anna Giordano il 29/03/2011 12:03
    Ciao Vincenza, ti ringrazio per il tuo commento e spero che l'amore non lasci soli queste persone che hanno perso tutto, anche il diritto di respirare...
    Buona giornata.
    Anna
  • Anna Giordano il 29/03/2011 12:01
    Grazie Vincenza per il tuo commento, l'essere umano arriva a sormontare ogni pena se lo circonda l'amore... spero che anche questa volta l'amore possa essere d'aiuto a chi ha perso tutto...
    Ciao, buona giornata a te.
    Anna
  • Anna Giordano il 29/03/2011 11:46
    Grazie Mara sei gentile.
    Ti auguro una buona giornata
    Ciao. Anna
  • Anonimo il 29/03/2011 11:16
    Bellissima poesia piena di grande amore universale di fronte a questa grande tragedia. ciao
  • Anonimo il 28/03/2011 22:18
    Non ho parole, è FANTASTICA.
  • Anna Giordano il 28/03/2011 22:17
    Grazie Pietro per il tuo commento, la tragedia di questo popolo mi ha colpito profondamente e la poesia è il riflesso delle mie sensazioni... sono d'accordo sul fatto che questo evento nefasto entrerà nella storia dell'umanità sperando che non ci siano ulteriori danni per la popolazione. Spero vivamente che si trovi un rimedio per fermare la fusione... Ciao grazie ancora.
    Anna
  • Anna Giordano il 28/03/2011 21:56
    Grazie Karen, gentile da parte tua, avrei preferito scrivere la bellezza di quei luoghi... purtroppo, il dramma li ha marchiati a vita... Ciao a presto.
    Anna
  • Pietro Chiabra il 28/03/2011 19:55
    la trovo di una bellezza assurda, sei riuscita a cogliere l'essenza di questa disgrazia e l'hai messa in poesia,
    ci stringiamo tutti vicino a loro, un evento questo che si e ci porteremo dietro per molto tempo.
  • karen tognini il 28/03/2011 17:45
    È una poesia bellissima...
    un dramma... Fiocchi di neve bianca
    petali di ciliegi.

  • Anna Giordano il 28/03/2011 17:21
    Dedicata agli uomini che si sono offerti per spegnere il reattore nucleare a Fukushima in Giappone.
    A loro accosto il ciliegio simbolo dell'onore della nazione nipponica in quanto, rispecchia la loro filosofia di vita e la loro cultura.

    Si racconta che i fiori del ciliegio erano solo bianchi, fino a quando un imperatore scelse come luogo di sepoltura, per i samurai che erano morti in battaglia, un ciliegeto in fiore. I fiori bianchi si tinsero di rosa per il sangue dei suoi eroi... Il fiore del ciliegio riflette la filosofia samurai, poiché quando raggiunge il massimo del suo splendore, il vento lo stacca dall'albero e lo porta via, così come accade nella vita.
    I samurai, guerrieri sempre pronti a sopportare, e a sacrificarsi accettando di dare via anche la propria vita.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0