accedi   |   crea nuovo account

Alza lo sguardo al cielo e pensami

''Quand'è che alzando gli occhi al cielo vedrai
una striscia d'aereo ecco
la prima persona che in mente ti verrà,
starà pensando-ti.''

''Ed io ad essa...
Ed i nostri sorrisi
si incontrarono,
diventando un unico sorriso,
sotto un cielo di primavera."

Quasi
un unico verso unito nell'abbraccio,
sotto un cielo indistinto,
tra il profumo incantevole della
prima Vera stagione della rinascita..

‎Il rinnovarsi della natura,
nella quale i due poeti
si confondono
tra i fiori dei giardini celestiali,
in cui la poesia si fa impalpabile,
aerea,
magica,
quasi mistica...

Quasi compagnia. Dolce e melodia.
Un sentiero aperto e verde,
dal colore nostro, del nostro poetare.
Una voce lontana, parole,
o forse semplici suoni,
quasi ninna nanne, inducono al dormire.
E un fiore ti porgo, nella dolce mia notte.

Ed il fiore offerto dal più giovane
è ricambiato dal pio grande
con un raggiante sorriso primaverile,
poi se ne andò lontano
immergendosi nella folla danzante a ritmo di musica
country, al suon di banjo e violini..

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/03/2013 18:49
    È stato per me un grande onore scrivere questa poesia a due mano con questo talentuoso giovanissimo poeta. Una grande e gratificante emozione che non avevo mai provato prima. Grazie Tilo, per avermi consesso questa rara e indimenticabile opportunità.

11 commenti:

  • Anonimo il 05/04/2011 22:01
    Giuseppe, mi sento in dovere di scusarmi per aver sbagliato il tuo cognome! È stata una Gaffe con la G maiuscola! Per favore, scusami ancora!
  • Anonimo il 05/04/2011 20:40
    ... il tocco magico è stato dato da un giovane poeta la cui vita stessa è una poesia... Giuseppe Tiloco, il mio poeta contemporaneo preferito!
  • Anonimo il 05/04/2011 15:22
    Complimenti, incantevole nonché ricca di suoni, sensazioni e colori; un inno alla felicità e al "bel poetare"
  • Bruno Briasco il 29/03/2011 16:24
    Sei decisamente maturato nel tuo grembo poetico. Ed io, più grande (di età ti porgo un fiore (il tuo) in segno di ammirazione. Bravo!!
  • Anonimo il 28/03/2011 23:48
    Tilo, non ci credooooo! È stata un'esperienza insolita e deliziosa che mi ha fatto onore e mi ha reso soddisfazione... soprattutto perché tutto si è dato di maniera totalmente improvvisa e spontanea! Grazieee, grazie di cuore per avermi dato questa preziosa opportunità! Sei il mio poeta contemporaneo preferito e lo sai! Notte, sogni d'oro!

    Paolè.
  • Giuseppe Tiloca il 28/03/2011 22:36
    È stata scritta con un mio carissimo amico, quindi ringraziate anche lui (:
    È Jean Paul Malfatti!
  • Cinzia Gargiulo il 28/03/2011 22:28
    Sei dolcissimo Giusè!...
    Bacioni...
  • loretta margherita citarei il 28/03/2011 21:00
    bravo giuseppe, hai notevolmente migliorato la forma, lo stile, complimenti
  • Maria Rosa Cugudda il 28/03/2011 20:42
    Versi particolarmente suggestivi e curati,
    piaciuta molto!
  • Vincenzo Capitanucci il 28/03/2011 19:43
    Bellissima Giuseppe... quasi compagnia di dolce melodia...
  • Paola B. R. il 28/03/2011 18:56
    Belle immagini,
    dolce poesia!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0