username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sottacqua

Adesso,
mentre scrivo voglio dire,
sono qui.
Aspetto quello che deve succedere.
Non faccio grandi cose,
l'ho già detto.
Mi limito a stare sul tiepido fondale
che mi sono scelto
e qualche volta guardo in alto,
sperando che l'acqua sia tanto limpida
quel giorno
da farmi scorgere i raggi del sole in superficie.
Se sopra di me passa una nave
sono contento.
Perché va dove deve andare,
incurante della profondità del mare.
E perché non sa che ci sono io,
qui,
sottacqua.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/04/2012 20:37
    splendida poesia complimenti cristiano

2 commenti:

  • giovanna raisso il 30/03/2011 16:20
    la vita frenetica che passa.. incurante della nostra inerzia.. della speranza in quel "raggio di sole.."..
    che bella
  • laura cuppone il 30/03/2011 13:34
    un esordio che avevo perso...
    complimenti, splendidamente in apnea...
    laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0