accedi   |   crea nuovo account

La stagione che aspettavamo

La stagione che aspettavamo
è finita in un momento.
Il tempo di coprirci gli occhi
e già non ne avevamo più bisogno.
Le foglie hanno incominciato a muoversi
cadendo come coriandoli rossi.
E noi abbiamo visto
ingrigire il cielo
attraverso i rami spogli.
Eppure continuiamo
ad indossare abiti leggeri
e a tenere i capelli slegati.
cosa speriamo...
che le stagioni ritornino indietro.
che il mare non increspi e schiumi.
che gli uccelli si disperdano
dalle loro raccolte in migrazione.
Che non dobbiamo
guardare più il cielo
col terrore della notte.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 12/10/2016 07:17
    apprezzata... complimenti.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 30/03/2011 19:55
    splendida
  • Giuseppe Tiloca il 30/03/2011 19:42
    Splendida, appena ho letto i primi due versi ho messo le cinque stelle perchè, la stagione che aspettavo da tanto tempo, è svanita senza nemmeno iniziare.
    È splendida.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0