username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io e la notte

Di notte guardo il cielo da dietro la finestra e capisco ciò che conta,
sento che qualcuno mi scruta,
guida i miei sogni verso orizzonti reali,
quelli che hanno il sapore del sacrificio e della conquista.

Di notte guardo le stelle,
le sento mie,
luccicano per farsi guardare,
per farmi capire che sono lì,
pronte a rispondere a ciò che non oso chiedere, di cui non voglio parlare.

Di notte non ho paura di piangere,
perchè sò che mi guarda solo chi le mie lacrime comprende,
non ho paura di camminare,
la notte è buia solo per chi non la sà guardare.

Di notte cado e mi rialzo.
cambio direzione,
tendo la mano alle difficoltà,
le stringo fino a renderle polvere che scivola senza lasciare traccia.

Di notte ballo,
corro, sento il vento carezzarmi la pelle,
non crollo, non mollo, serro i denti e arrivo al traguardo

Di notte vedo un corpo che mi piace,
che seduce, che ti piace.
Vedo una donna che indossa tacchi vertiginosi
e sfila tra le vie della città, con passo fiero e sorrisi calorosi

Di notte mi innamoro di un piacere nascosto,
guardo all'amor che mi sfugge e ancor più mi piace,
quello che non mi concede posto, che non tace.

Di notte spengo la luce, faccio la croce.
Sogno quello che non vivo, vivo in un sogno.
Fino a che non apro gli occhi per vivere un nuovo giorno

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 02/06/2011 23:14
    riletta nuovamente con piacere...
  • Giusy Lupi il 02/06/2011 22:56
  • michela salzillo il 13/04/2011 19:33
    A volte si! In altre lascio fare all'istinto! Comunque ci rifletterò su. Grazie
  • Anonimo il 13/04/2011 16:45
    per me è un po' lo è... ma nn dirmi che tu nn scrivi con un messaggio e un intento comunicativo ben preciso in testa?!
  • michela salzillo il 13/04/2011 16:09
    Se è contorto lo dovete giudicare voi Fra!
  • Anonimo il 10/04/2011 21:03
    un po' contorto o sbaglio?! però bello e onesto!
  • Alessandro Valentino il 07/04/2011 15:16
    Bel poema!
    Anche io sono affascinato dalla notte... di notte tutto è più magico!
    Ancora complimenti ^^

    LoScemoDelVillaggio
  • Aedo il 02/04/2011 23:55
    Anche tu, Michela, come me, ami la notte con i suoi richiami. Brava!
  • denny red. il 01/04/2011 02:25
    una bella poesia Michela, io penso poi.. che ognuno ha i suoi colori...
    Brava!!! Ben Scritta!!!

  • Giacomo Scimonelli il 01/04/2011 01:19
    ''... Di notte cado e mi rialzo.
    cambio direzione,
    tendo la mano alle difficoltà,
    le stringo fino a renderle polvere che scivola senza lasciare traccia...''
    bellissima
  • Anonimo il 31/03/2011 21:06
    Tante brutte cose accadono di notte, ma anche tante cose belle se il buio della notte non ha oscurato il nostro cuore. Piaciuta
  • loretta margherita citarei il 31/03/2011 20:12
    piaciuta molto
  • michela salzillo il 31/03/2011 18:52
    Ci sono cose che di notte sono possibili perchè si sogna!
    Di notte il confine tra sogno e realtà è al limite delle distanze reali.
    Comunque grazie!
  • Auro Lezzi il 31/03/2011 18:47
    Magnifica poesia.. Ma non sposarla.. Cerca di fare le stesse cose anche in pieno sole.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0