accedi   |   crea nuovo account

Amori di gente per bene

Ti ho visto ieri, tra luci e vetrine,
ed il mio cuore è sprofondato in un tormento che credevo sopito
ma che avvampa ora più vivo che mai.
Ti ho visto districarti con abilità
tra i capricci delle tue bambine,
che avrei voluto frutti del mio seme
e germogli della tua fertilità.

Ti ho visto in questo tempo della vita,
dove si presta più ascolto ai bisbigli ipocriti della ragione
e non si odono le urla imploranti del cuore.
Un tempo della vita dove, regali costosi e distratti,
han preso il posto a furtivi biglietti d'amore,
nascosti tra le pagine di un diario ormai ingiallito.

Ti ho visto nel tempo in cui, il fato assassinati i nostri sogni, porta alle nostre bocche non baci, ma parole terribilmente ragionevoli ed orrendamente di buon senso.
Quando i cuori vorrebbero pronunciare dolci promesse d'amore,
ostili ad un destino di gente per bene.
Ed in questo tempo il fiume dei rimpianti ingrossa la sua piena con le lacrime di chi, si nega ad ogni rassegnazione.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2011 20:41
    una bella facciata di perbenismo che non deve essere toccata... ecco che vengono repressi sentimenti forti, amori, passioni e la finzione diventa pane quotidiano molto bella e toccante Paul... bravo
  • ELISA DURANTE il 12/04/2011 18:04
    Rimpianto per qualcosa che poteva essere ma non è stato, presentato con versi toccanti che contagiano di malessere...
  • paul von hofburg il 06/04/2011 23:35
    grazie a tutti. Ciascuno di voi ha colto una delle molteplici sfaccettature di una realtà troppo spesso taciuta oggi giorno.
  • doriana amore il 06/04/2011 21:11
    Splendida... un eroico e ragionato addio ad una vecchia fidanzata, che imagino tu incontri casualmente ed osservi attraverso quel vetro che vi separa e che fa dà struttura alla società del nostro tempo inesorabilmente severa giudice delle passioni più struggenti e vere.
  • Anonimo il 04/04/2011 14:30
    una dolce tristezza in questi versi, in fondo uno spaccato del vivere oggi, molto bella!
  • Laura cuoricino il 04/04/2011 12:12
    Lacrime di chi si nega ad ogni rassegnazione...: è amore!
    Bella descrizione poetica, emozionante, attuale e coinvolgente!
    Ah, l'amore di un uomo che...
  • Anonimo il 04/04/2011 08:28
    Malinconica Paul molto... corrisponde a momenti vissuti di certo, lo si sente dal dolore che ne esce,... quando la ragione prende il posto al cuore tutto svanisce e muore. È difficile ne sono sicura... ma come dice Bruno il fato chissà cosa potrà riservarti... ciaooo
  • valentina gargaglione il 01/04/2011 23:37
    "Ti ho visto in questo tempo della vita,
    dove si presta più ascolto ai bisbigli ipocriti della ragione
    e non si odono le urla imploranti del cuore."
    sono tutti meravigliosi versi, ma questo mi fa riflettere e dire che forse oggi non c'è più nessuno che vuole ascoltare il proprio cuore. siamo troppo presi dalle apparenze che dimentichiamo quanto sia importante sentirlo battere nel petto...
    Complimenti.. mi piace veramente tanto...
  • Bruno Briasco il 01/04/2011 17:35
    Certo deve essere stata dura... e all'improvviso mi appare nella mente un episodio della mia vita molto simile al tuo racconto... e non è stato piacevole, quindi ti capisco... ma la vita continua e io credo molto al "fato". Un abbraccio caro Paul e... il tuo racconto/poesia mi è piaciuto pur se velato di malinconia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0