accedi   |   crea nuovo account

Lontano

Senza rughe il vento che trasforma
la pietra in rose profumate.
Pregiato attore nel provare
emozioni mentre incurante
del mio ricamato avvenire,
spazza lontano dagli occhi pezzi
di storie vissute. Diligente
vela la mia anima. Nel mare
sfrutta questa grande energia
per andare lontano dalla mente
arenata e spenta, soddisfatta
con ferro e cemento. Crolla tutto
in un momento. Attimi eterni.
Ricompare lo scoglio sommerso,
lontano e tenendoti la mano
affronto il declino di questa
barca carica di errori. Lenta
agonia. Lassù nuove luci.
Da lontano le vedo arrivare,
come bambini ridono e scherzano.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0