accedi   |   crea nuovo account

Il canto del soldato sul confine

È questo l’approdo?
In labirintici specchi mi guardo
E sono un battaglione
Mi inganno, sono solo…
Mi inganna la mia mente
Come un titano avanzo e oltrepasso la linea
Allontanando il confine

Salve Don Chisciotte
Ti ho letto in un libro perduto nel tempo
Ricordo le gesta d’un sognante guerriero
Ma ora è fuoco e dune
È una terra che non conosco
In quale terra sono?

Certo Don Chisciotte
Che qui non vedo i mulini a vento
E manca anche il tuo servo scudiero
Ma io continuo a inoltrarmi
Tra le segrete vie di questo mondo
Che un giorno forse sarà mio…

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Enrico Ferrini il 04/09/2010 22:36
    Intrigante e ipnotica al punto giusto... bella
  • Marta Niero il 15/09/2007 16:48
    nell'immagine reale di guerre, dove ognuno è solo, anche se in squadra, le nostre private e personali battaglie.. dal generale al particolare.. mi è piaciuta perchè va oltre e permette a chi legge di continuare il testo nella sua mente creando altre scene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0