PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Volo poetico

Vorrei sollevarmi dal suolo per seguire il volo rettilineo di un gabbiano che attraversa i bagliori purpurei del tramonto riflessi nel mare ad incendiarne le acque cristalline per poi perdermi all'orizzonte sotto le stelle accese dalla luminosa scia di ricordi scritti in modo indelebile nel cielo della mia mente dagli eroici amici resi invisibili agli occhi arsi dal bruciante dolore scolpito profondamente nell'anima dalla funerea falce ma nel mio cuore sempre presenti, immortali come il loro coraggioso esempio di vita, eterne guide spirituali di un'umanità con una psiche troppo fragile sperduta in labirintiche spirali lastricate di falsi ideali

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • stella luce il 02/10/2012 17:45
    un volo poetico che ci porta nel cuore anche gli amici lontani...
  • Anonimo il 17/04/2011 12:06
    bellissima ... amici sempre presenti nel tuo cuore ... mat è bellissima
  • Maria Rosa Cugudda il 10/04/2011 10:57
    Particolarmente profonda come tematica e coinvolgente,
    bellissima anche la chiusa!
  • Anonimo il 06/04/2011 22:07
    piacevole esprime emozioni che arrivano a chi legge
  • Gabry Tedesco il 05/04/2011 22:06
    Parole bellissime e immagini bellissime, complimenti
  • vania antenucci il 05/04/2011 21:06
    Mat le tue parole romantiche, combattive, solo il tempo guarisce ogni ferite, scrivere aiuta!!! Bravissimo complimenti!!
  • ANGELA VERARD0 il 03/04/2011 20:00
    il tuo volo poetico arriva... sa arrivare...
  • loretta margherita citarei il 03/04/2011 17:32
    apprezzatissima
  • Giacomo Scimonelli il 03/04/2011 16:53
    pensieri apprezzati
  • Anonimo il 03/04/2011 12:57
    Interessante questa tua esposizione, molto interessante.