accedi   |   crea nuovo account

Deboli speranze

Ricominciare da capo. Da quel giorno di due mesi fa.
Trovare la serenità e il rapporto di prima. Lentamente.
Insieme abbiamo superato e ottenuto tutto.
Perché dovrebbe essere diverso ora?
Abbiamo la forza... abbiamo l'età,
abbiamo il tempo... e così tante persone che ci possono aiutare. Per essere felici con noi stessi e gli altri.
Vivere con serenità, non nell'ombra come prima.
Dobbiamo solo volerlo, anzi devi.
Anche se non è facile, non è impossibile. Proviamoci.
Poi ognuno sceglierà autonomamente la propria strada.
Ma ora che possiamo farlo e lo sentiamo...
viviamo, viviamo felici come prima.
Il futuro è incerto, dobbiamo vivere il presente.
È adesso che possiamo. Ce la possiamo fare.
Spero che torneremo di nuovo a sorridere.
Spero e non smetterò mai di pregare,
di essere di nuovo insieme.
Per trovare la felicità ancora una volta.
Come vorrei che tu fossi qui,
che non fosse mai finita.
Ritagliarci di nuovo il nostro piccolo mondo,
e mantenerlo come prima, nostro e basta
senza per questo renderlo "vietato".
Se la nostra felicità era quella, che continui.
Lasciamo che almeno loro sappiano.
Vivere una vita serena almeno con loro,
nel nostro quotidiano. Pur difficilmente,
sento che loro rispetterebbero la nostra felicità.
Forti di questo, ci lascerebbero vivere.
Vorrei che potessimo stare di nuovo insieme.
Questa è l'unica cosa per cui vivevo.
Quella che adesso mi fa morire.
Spero che torneremo insieme.
Come era prima.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 04/04/2011 21:35
  • Anonimo il 04/04/2011 12:46
    vic... te lo auguro con il cuore... una accorata preghiera... spero che venga da lei ascoltata... comunque bravo per come l'hai scritta...
  • Ugo Mastrogiovanni il 04/04/2011 11:32
    Vic. M. con una scrupolosa analisi di varianti cerca di ricostruire la sua vita affettiva; vi crede fermamente e insegue l'approdo delle coscienze in una nuova realtà, mescolata d'amore e sogni.
  • Cristina Cirstea il 04/04/2011 09:12
    Mi piace mi trovo in questa poesia.
  • loretta margherita citarei il 04/04/2011 05:20
    te lo auguro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0