accedi   |   crea nuovo account

Dove sei?

Cosa mi rimarrà quando anche l'ultima certezza sarà caduta
e la più flebile speranza si sarà spenta?
Forse resterà il ricordo delle tue carezze leggere
come se la mia pelle fosse stata di cristallo.
Ma dove sei ora, mio giovane amore?
Il modo m'intirizziva le membra col suo gelo
ma io ricordo, c'erano i tuoi baci a scaldarmi!
Dove sei, amore?
Nel cuore della notte mi sveglio e grido
"Amore, amore", ma nessuno mi risponde.
Dove sei, amore?
Tu che molte volte mi hai detto "è solo un sogno, va tutto bene." Perché adesso taci?
Dove sei amore?
Cerco disperatamente un'illusione a cui aggrapparmi:
Il tuo profumo che persiste sulle coperte,
l'eco della tua voce fra le mura di questa camera,
eppure non rimane più nulla.
Dove sei, amore?
Perché fuggi da me lasciandomi nudo e prossimo alla morte?
Dove sei amore?
Torna da me.
Ma forse è stato solo un sogno,
e ora che l'ultima certezza è caduta
e la più flebile speranza si è spenta
attendo che il sonno eterno sopraggiunga.
Se era solo un sogno, almeno dormendo
lo sognerò per sempre.

 

2
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Fernando Piazza il 21/05/2011 20:58
    "Se era solo un sogno, almeno dormendo lo sognerò per sempre" sperando che non si trasformi in un incubo. Spiego: non voglio rovinare il clima di vibrante ammirazione per la tua lirica, ma ho appena letto e commentato il tuo aforisma "Interpretazione" e mi è venuto un flash strambo.
    Scusa, ritorno serio: mi associo ai commentatori per le tue accorate parole che feriscono come lame e tolgono il respiro quando si perde l'amore.
    Intensa e di una tristezza infinita.
  • Anonimo il 26/04/2011 10:56
    molto bella... Noir.. poesia piena di sentimento... di amore un amore sofferto ma grande complimenti
  • Vincenzo Capitanucci il 18/04/2011 19:48
    Splendida Noir... dove sei Amore...

    Il tuo profumo che persiste sulle coperte,
    l'eco della tua voce fra le mura di questa camera,
    eppure non rimane più nulla.
  • ELISA DURANTE il 18/04/2011 19:32
    Romantico... da morire! No, per piacere! Facci ancora sognare!
  • Noir Santiago il 17/04/2011 10:03
    Grazie a tutti. Bruno non sai che esplosione di felicità è leggere la parola capolavoro. Mara, Fra, è altrettanto sublime sapere che mi leggete, un bacione.
  • Bruno Briasco il 16/04/2011 15:42
    Straziante, sofferta... VERA! Capolavoro caro Noir, complimenti
  • Anonimo il 12/04/2011 20:20
    "Cerco disperatamente un'illusione a cui aggrapparmi", non ho parole, sto piangendo troppo... Come dice francy: è SUBLIME, davvero... Complimenti.
  • Anonimo il 08/04/2011 21:03
    è sublime! Mi ha colpito molto...è quasi straziante, ma di un lirismo sentito e senza sbavatura alcuna! bella poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0