username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tracks

Aviatore di stelle marine e sogni lucidi
la voce inascoltata delle eliche
è la dinamo che ti nutre le vene
trama sommersa di un motore vivo
che non ha mai lo stesso battito
ma si schianta con fare d'onda
sui bloc-notes dei poeti.

Ammiraglio dei velieri in bottiglia
l'oceano come pinta di birra
lo tracanni serio dal tuo posto di comando
ma l' idea libera, non ancorata al fondale
scivola al di là delle boe e degli argini
ammutinandosi, cerca le radici.

Orologiaio che perdi il pulsare del tempo
ritrova felice quello del cuore
spezzando l'ingranaggio
trafiggendo il quadrante
brandendo le lancette della tua rivolta.

Ciò che dicono sogno
tu chiamalo verità

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • silvia giatti il 15/04/2011 09:45
    ciao!.. secondo me hai reso abbastanza l idea del sogno vicino e reale piu che mai
    la prima parte è dinamica movimentata
    diciamo che è abbastanza densa...
    nella chiusa definisci bene quel che vuoi dire
  • Michele d' Orsi il 12/04/2011 10:01
    Caro Nicola, apprezzo molto la tua critica. Hai perfettamente ragione per quanto riguarda il genere, il fatto è che non so mai classificare i miei scritti, e non mi andava di farla passare senza alcun genere. Le ultime due frasi sono si enfatiche, ma per me sono vere, in quanto racchiudono l'essenza di tutta la poesia: tutto ciò che per altri è sogno, buffonata, utopia, tu lo vivi come verità. Questo è il senso che ho voluto dare. Ma ovviamente altri attribuiscono altri sensi, per questo ho bisogno dei vostri commenti, amici, grazie di cuore, sia per i complimenti che per le critiche.
  • ANGELA VERARD0 il 11/04/2011 23:09
    la poesia è bella dal punto di vista formale... ermetica ed allegorica, aperta alle varie interpretazioni... concordo con Nicola sul genere... direi che è una poesia introspettiva o filosofica... Nel complesso molto bella comunque. Per me cinque stelle meritate...
  • Giulia Fratocchi il 11/04/2011 22:53
    piaciuta molto!
  • Nicola Saracino il 11/04/2011 19:38
    Caro Michele, vengo incontro alla tua richiesta. La tua poesia ha ispirazione, corpo, unità, fino alla chiusa che è "... della tua rivolta". I due versi successivi sono enfatici rispetto al resto e mi appaiono pure "poco veri". La mia verità infatti non è il sogno degli altri e nemmeno il mio... e non diventa tale dopo un battesimo. Nicola
    P. S. La poesia non mi sembra del genere surreale, perché contiene molte metafore ancorate alla realtà e molti nessi logici facilmente riconoscibili.
    P. S. 2 Ricorda comunque che le poesie non si modificano per effetto di uno o più suggerimenti, a meno che a darteli non sia una persona che ti conosce e ti ama totalmente. Al massimo, è una!
  • Michele d' Orsi il 11/04/2011 15:42
    Vi prego, non limitatevi a leggerla. lasciate un commento, anche negativo, anche offensivo, se volete, non vi segnalerò. Qualunque commento mi è indispensabile per migliorare me stesso ogni volta che scrivo. Vorrei che ognuno di voi esprimesse cosa la mia poesia suscita in lui; anche, e oserei dire sopratutto, quando essa ispira solo indifferenza. È importante capirlo, così che possa colmare eventuali lacune la prossima volta che mi siederò davanti ad un foglio bianco. Grazie!!
  • Michele d' Orsi il 08/04/2011 11:03
    L'unica che ho pubblicato
  • loretta margherita citarei il 05/04/2011 20:47

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0