accedi   |   crea nuovo account

Pacifico... male

Finito è, il tuo vivere pacifico,
sbarca l'energia sulle tue sponde.
Versato ho dentro te la mia sozzura
immenso mare di ricchezze piene,
l'egoismo produce la spazzatura.
Ora un dolore, dentro al cuore viene.

Inventato è dal mio io, questa bestia,
fermare io non voglio la sua corsa.
Non so tornar al dì, quando sull'aia,
al buio stavo a rimirar le stelle e,
del tuo sciacquio il canto mi cullava.

Oggi, simile a missioni di pace,
piomba lo tsunami tra la folla
e sparge morte tra gli uomini innocenti.
Diretta era al cuore quella bordata
quando confida solo nella guerra
non sa che vive qui e sta ad imbrattare...
oltre il cielo, la terra ed il mare!

Grazie di essere arrivato qui,
caro lettore, a leggere questo lamento.
Ora, puoi tornare dentro il tuo cuore,
perché tanti già traboccano di dolore,
vai a misurar con attenzione
a che livello giace, dentro te dell'Amore!

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Bruno Briasco il 18/04/2011 20:25
    Molto bella... meditativa...
  • Maria Rosa Cugudda il 08/04/2011 17:31
    Condivido ed apprezzo molto!
  • Anonimo il 06/04/2011 18:03
    grazie Tanà che ci porti a riflettere... con questo tuo spendido scritto
  • karen tognini il 05/04/2011 21:52
    Grazie di essere arrivato qui,
    caro lettore, a leggere questo lamento.
    Ora, puoi tornare dentro il tuo cuore,
    perché tanti già traboccano di dolore,
    vai a misurar con attenzione
    a che livello giace, dentro te dell'Amore

    Splendida Attanasio...
  • Anonimo il 05/04/2011 21:18
    Una riflessione che mi trova pienamente d'accordo.
  • loretta margherita citarei il 05/04/2011 21:01
    spendida fratellone, 1 bacione a lucia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0