PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Malinconia

Oscuramente,
piangono le stelle,
nel viver l'amore e finire
nel sorriso, del sole.

Le rughe segrete,
non fanno più paura
e cieco, riposa il delirio,
sulla bruma terra.

Senza notturni petali,
in cerca di luce da sfiorare,
eterna e solitaria, respira
l'acre malinconia.

Sul petto, tace addolorato
il vuoto, armato di speranze,
di tempo, di danze soavi
a ritmo di valzer.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/04/2013 15:29
    Verseggiare magistrale, carico di interiorita' e grondante di profondità. Bravo come sempre!

4 commenti:

  • vania antenucci il 11/04/2011 18:37
    Calogero spero che vada a ritmo di valser bellissima
  • loretta margherita citarei il 06/04/2011 21:03
    bellissima
  • Anonimo il 06/04/2011 14:55
    una malinconia... vista in modo originale vista persino nella natura... molto bravo calogero
  • anna rita pincopallo il 06/04/2011 12:58
    bravo 5 stelle piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0