PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La società ha un costo

Al giorno d'oggi
tutto si paga
tutto costa
per questo hanno inventato
una moneta di scambio
il denaro.

In tempi di crisi
è importante far cassa
l'acqua costa
allora perché non privatizzarla.

Lo stesso ragionamento
lo hanno fatto con altri servizi
senza freno né ritegno.

Scuole e musei?
Possono essere fondazioni.

Sanità e trasporti?
Diamoli in mano a qualche signore.

Parchi e zone protette?
Inutili, facciamoci delle abitazioni.

Fabbriche e aziende?
Ci sono tanti sindacati
dislochiamo
all'estero i prezzi sono scontati.

La società ha un costo
ed è abbastanza caro
vendere è semplice
ma noi giovani
la generazione futura
senza educazione né lavoro
privati dell'arte
perfino del suolo
mi chiedo, come faremo?

Vendete, affittate
poco è rimasto del passato
bisogna però che ci aiutate
non lasciateci soli
con questo salato conto.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0