PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Occhio per occhio

Appare a volte il bene un dare senza avere
nel mare amorfo della notte,
dove l'orecchio accoglie
il canto di sirena del male umano
che ingoia d'eco mille volte ripetuto
il mondo intero e offre ambrosia,
promette il tocco del Re Mida
ai coccodrilli indora anche il pianto
e al seno del potere poi li svezza
ma quel che offre a tutti non è dato.
Eppure, nel solco d'ogni cuore
si vede alzarsi l'unica speranza
di non morire tutti "occhio per occhio"
cinici e ciechi.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0