PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ed ora

... il viaggio comincia... Assorto
con sguardo perso nei purpurei paesaggi
appena tinti da un sole che s'appresta a morire
lascio sull'uscio del mondo la tenue e
grottesca apparenza d'ordinario
bussando alla porta del sogno in punta di piedi
a mendicare un piccolo posto
in quell'infinita sua dimora
con in mano il cuore come unico bagaglio
dove celato quanto di più importante v'é un desiderio
che solo in quel luogo prende forma e
fortemente vivido riluce
per poi nutrirmene
come fosse l'ultima cosa rimasta in me...

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti: