PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amore che non sei

Il mio corpo è ancora caldo.
Tra le gambe dolenti ancora
la sensazione di essere in te,
mentre i pensieri si fanno pesanti
e compongono un altro ricordo di noi
da riporre nello scrigno segreto del cuore.
Porto le mani al viso mentre siedo
a questa tavola solitaria,
e ciò che pervade è l'odore di un uomo che non è mio.
L'odore di una passione che mi divora
giorno dopo giorno.
Cosa rimane di queste lunghe ma brevi ore
tra le tue braccia, se non il gusto
di una vita vissuta senza poter dire
al mondo quanto amore mi dai?
Rimane il freddo che gela l'anima
e la conduce in quel luogo intriso
di solitudine, dove l'unico pensiero
è quello di sapere che noi,
non siamo fatti per stare insieme.
Rimane la certezza che devo vivere
nel ricordo di qualcosa che non c'è.
Rimane la rabbia per chi ha scelto per me,
condannandomi per l'eternità
ad un amore che non è mio.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Matteo Contrini il 17/04/2011 13:55
    Complimenti, molto incisiva. Talmente universale, diretta e sofferta. Spero che la condanna ad un amore non tuo abbia fine e che tu sia libera!
  • pasquale radatti il 08/04/2011 18:20
    La realtà di un amore che si è perso, sfuggito a un passo dal realizzarsi, situazione che
    capita facilmente. Molto bella.
  • Anonimo il 08/04/2011 16:50
    Situazioni abbastanza ricorrenti nella realtà di un uomo. Eterne contraddizioni fatte di dolce e d'amaro!
  • Elisabetta Fabrini il 08/04/2011 15:34
    Bellissima.. si avverte tutto il tuo dolore!
    brava!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0