username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

imprigionato

ci sono luoghi strani
dove succedono cose strane
dove l'uomo viene trattato peggio di un animale

ci sono luoghi dove
vieni sottoposto ad abusi
sia fisici che mentali
rinchiusi in gabbia a marcire

ci sono momenti dove perdi la dignita'
sei carne da macello
per i tuoi sorveglianti"speciali"
repressi dentro
che hanno modo di sfogarsi
con la tua persona

ci sono di questi posti
in diverse parti della terra
nella nostra societa "civile"
sono le carceri
un luogo di vergogna e di shiavitu'

 

2
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 27/10/2016 07:10
    splendida... complimenti.

8 commenti:

  • michele tuveri il 22/03/2010 11:25
  • Anonimo il 21/03/2010 17:31
    La poesia è scadente.
    L'analisi è in po' semplicistica. Anzi, di stampo giornalistico e sensazionalistico, direi.
    Dalle parole si comprende che non conosci nè i carcerati nè i carcerieri. Per motivi di lavoro conosco entrambe le categorie. No voglio qui dilungarmi oltre... ma come invito alla riflessione: ma tu faresti la guardia carceraria? Ovvero staresti in galera senza avere commesso alcun reato?
    Io no.
  • Giorgia Spurio il 13/10/2009 14:36
    purtroppo esistono..
    l'uomo commette errori e crea mondi che sono invece da eliminare.
    un tema trattato che è difficile e crudo.
    complimenti!
  • carlo sorgia il 26/07/2008 08:32
    Condivido, bella
  • Anonimo il 03/11/2007 16:17
    Quelle persone che abusano del loro potere per far del male alle persone private della loro libertà non sono certo migliori dei carcerati.
    Purtroppo lo sterco è troppo.
    Complimenti Michele, ciao.
    Angelica
  • Anonimo il 06/05/2007 23:34
    veramente bella, sono daccordo con te. ci sono persone cattive, ke fanno cose indegne. molto bella dici delle cose verissime.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0