accedi   |   crea nuovo account

Un mondo in un via vai di luce in fior

Il mondo colora i Tuoi occhi di sole di pioggia

i Tuoi occhi d'Amore colorano il mondo di arcobaleni

e le parole degli uomini divennero il canto dei fiori nel mondo

espandendo il loro profumo
nello spazio di cieli notturni

in un via vai
di genti
di mondi
di scambi
di luci

inusitati viaggi di viaggiatori viaggianti
nei cicli d'eterni perduti

cancellati
ritrovati
posseduti

quotidianamente
vissuti

su allegoriche carte imbiancate di riso

colmarono i loro cuori d'azione sotto lo sguardo sorgente di lune incantate

da tanta umana sonora bellezza

or ora ricordati Uomo l'oro intorno a Te
porti dentro le orbe pareti del Tuo corpo

il fulgor d'Amor dell'onda divina è il Tuo lavoro

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 12/04/2011 20:39
    la natura primeggia ne suoi colori profumi spazi di cieli notturni... incantevole come tutte le tue poesie
  • francesco giuffrida il 12/04/2011 12:54
    questo è poetare! ammirevole.
  • laura marchetti il 10/04/2011 20:45
    IL FULGOR... DELLA TUA POESIA È UN'ARTE
  • Anonimo il 10/04/2011 20:29
    Grande Vincenzo... non ne sbagli una. In ogni poesia sento la bellezza del creato e quanto l'uomo sia nient'altro che una parte di questa grandezza... ciaociao, maestro.
  • Giacomo Scimonelli il 10/04/2011 17:57
    molto bella ed orecchiabile
  • loretta margherita citarei il 10/04/2011 15:09
    ottima
  • - Giama - il 10/04/2011 14:33
    Poesia appagante e suggestiva, dai passaggi notevoli..

    nei cicli d'eterni perduti... sotto lo sguardo sorgente di lune incantate...
    il fulgor dell'Amor dell'onda divina...

    grande Vin

    Ciao Gia
  • Elisabetta Fabrini il 10/04/2011 12:03
    Bravissimo Vincenzo... sai sempre come emozionare!!
  • Bruno Briasco il 10/04/2011 10:51
    sono d'accordo con Karen... bellissima...
  • karen tognini il 10/04/2011 10:44
    or ora ricordati Uomo l'oro intorno a Te
    porti dentro le orbe pareti del Tuo corpo

    il fulgor d'Amor dell'onda divina è il Tuo lavoro


    Vincenzo il divino che è in Te sai trasformarlo in perle di luce... doni d'amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0