PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Passeggiata

Mente gravida d'idee
pensieri veloci come la luce
indecisione paura Ansia
e tanti spettatori

passi lunghi e ben distesi
svuotare la mente da pensieri tesi
cinesi russi ed albanesi
colombi morti

pioggia sulle spalle
tempesta di pensieri,
nient'altro che
domande irrisolvibili

Chi sono?
quello che devi capire
e chè non lo saprai mai
chi sei


Facile direi
in un mondo senza dei,
tempestato da paura
è cosa assai più dura.

Urlo grido e me la rido
siete stupidi e v'invidio
io son stupido e convivo
con la morte d'esser vivo

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 25/04/2008 19:43
    Stupenda.. EGON... un ego perso direi.. dalla grande libertà con cui scrivi.. alla ricerca di quel chi sono... So ham...
    Passeggiando son entrato nel tuo giardino... rido con te...
    v

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0