PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rivelazione

Sei il placido quadro degli impressionisti,
il pugno nello stomaco di un Picasso.
Sei l'albero frondoso
che con un fazzoletto d'ombra
mi protegge dai raggi del sole,
nelle ore in cui picchia implacabile.
Il rosso al tramonto
che promette notti di passione,
la languida luce dell'alba in un addio.
Il silenzioso frastuono di una piuma
che cade sul cuore,
il fragoroso rumore di un tuo sorriso
che mi trapassa l'anima.
La colonna sonora della nostra storia
che a volte va a rallentatore
ed altre freneticamente:
musica necessaria
che mi veste e mi sveste.
Il fucile che ti spara alle spalle,
la mano tesa nel mio zoppicare.
Il mormorio delle nostre parole
che scorrono lente,
il singhiozzare delle nostre carezze
rapide ed impalpabili...
Sei tutto quello di cui ho avuto bisogno,
tutto quello di cui avrò bisogno.
Tutto e niente, il pieno ed il vuoto.
Ora e mai, ieri ed oggi.
Certamente domani.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0