accedi   |   crea nuovo account

Follia

Quel tarlo che buca la mente
s'appropria della mia volontà
non mi fa essere razionale
ma son proprio così
nel mormorio incontrollato
di pensieri sconfinanti...
eppur mi sembra d'esser sempre io
cos'è che non va bene...
mi guardi con gli occhi dell'estraneo
nei momenti esasperati
m'allontani da tutto il mondo...
volendo il mio male
" hai scatenato il mio verbo"...

 

l'autore Giuseppe Bellanca ha riportato queste note sull'opera

Il 21 Marzo era la data di nascita della Poetessa Alda Merini - ho scritto questa poesia in sua memoria


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Alessandro Guerritore il 20/07/2011 00:03
    Questa follia! Nemica della ragione amante del male.
    Ma cos'è in fondo la follia?
  • Donato Delfin8 il 11/04/2011 21:40
    "Sono nata il ventuno a primavera/ma non sapevo che nascere folle,/aprire le zolle/potesse scatenar tempesta."
    Ottima dedica lievitello
  • Anonimo il 11/04/2011 21:12
    Emozionante... Come i versi della grande Poetessa, oltre che la genialità e la forza espressiva (un peccato che non sia riuscita a vedere la mostra... Mi aspetterà quella di De Andrè
  • Anonimo il 11/04/2011 19:25
    Caro, Giuseppe... Scusa per l'interpretazione che ho dato alla tua poesia.
    Devo prendere l'abitudine di leggere le note delle opere.

    Un abbraccio... Adoravo Alda Merini
  • Giacomo Scimonelli il 11/04/2011 19:22
    è scritta benissimo... complimenti
  • Cinzia Gargiulo il 11/04/2011 19:12
    Un omaggio sentito e ben scritto per la grande Alda.
    Bravissimo...
  • Anonimo il 11/04/2011 18:50
    Una sintesi d'una realtà egregiamente espressa. È daveru bedda!
  • loretta margherita citarei il 11/04/2011 18:48
    ed alda dal cielo prega per te, sei unico in sentimento ed in dolcezza
  • Anonimo il 11/04/2011 16:40
    mi guardi con gli occhi dell'estraneo
    nei momenti esasperati
    Bellissima poesia.
  • Vincenzo Capitanucci il 11/04/2011 16:25
    Bellissima Giuseppe.. splendida... hai scatenato il mio Verbo...
  • Anonimo il 11/04/2011 13:46
    bellissima e tranquillo, in certi momenti ci si impunta su un idea... a te pare che la follia oscuri tutto il resto ma bisogna confidare anche in ciò che non si vede e non si sente... come la tua razionalità... che in silenzio stà ricaricando le pile. Tu non la senti ma lei c'è. Un abbraccio.
  • Anonimo il 11/04/2011 12:06
    Bravissimo, meravigliosa stesura
  • Simone Scienza il 11/04/2011 12:05
    Quell'io estraneo che in noi mette a soqquadro...

    Molto bella
  • karen tognini il 11/04/2011 11:41
    A volte la testa va per conto suo...
    non sempre siamo sereni e tranquilli... ma poi il tutto si riduce solo a dei brutti momenti che poi passano...

    hai descritto benissimo il tuo sentire... bravo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0