PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Visione A TE SIA

tra le ciglia incollate
occhi incrostati
fissano a stento
il loro traguardo

una confusione cronica
mescola come le sfere
numerate dell'urna dei desideri
i miei pensieri confondendoli

poi continuando a girare
compone e ricompone
i miei propositi spropositati
e poi piano s'allontana

e come un ragno
dalle cento braccia
che tessono infinite tele

annaspo nel vuoto
che mi circonda
per recupararli tutti

raccolta lenta e sana
si ricompone lo scomposto
si ferma e si svela

e infine riposare
felice di tanto lavoro

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/05/2013 10:27
    Un testo introspettivo molto significativo e profondo. Intense descrizioni, accompagnate da metafore suggestive, completano il valore della pubblicazione. Davvero affascinante la lettura dei versi; piaciuta l'emblematica chiusa.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0