accedi   |   crea nuovo account

Tra inverno e primavera

Il tempo che passa è sordo al mio immobile essere,
è primavera mentre dimentico di esistere,
il sole che timido spunta il mio malato cor' vuole assistere.

Al pensiero fisso cerco di desistere,
nel vuoto incolmabile tento di resistere,
la vita mi sfugge! Una scelta decisa urge.

Da dove parto?
Son stronza, bugiarda, pigra e testarda!
Il buono non vedo è morto il sereno,
una volta sola felice son stata,
la mia testa da lì non è più ritornata.

La vita continua!
Intorno a me gira,
mi chiama e mi tira,
io ferma su un nome non vedo soluzione.

Son fatta di piedi che non corrono,
di gambe che barcollano,
di sogni che pian piano crollano,
Son stufa di parole che scorrono,
di sorrisi che di me non si accorgono.

Solo in te ero sicura,
senza di te credermi è dura,
continuo a parlarti, nel cuore ad amarti,
la verità è che devo solo dimenticarti,
aiutami a cancellarti.

Confido nel sole che ora tramonta dietro i tetti,
nei profumi dei fior che si sciolgono nel vento,
nelle rondini che libere colorano il cielo.

Distesa qui!
Tra inverno è primavera,
immagino il sapore della vita vera,
mi chiedo se mai la conoscerò,
mi domando se oggi un senso ho,
se un giorno mai l'avrò

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • michela salzillo il 15/04/2011 15:38
    Grazie Bruno, sei molto caro.
    In effetti anche se quella persona ci fosse io non sarei in grado di guardarla, se il riordo fosse solo tale, sarebbe superabile ma purtroppo è un ricordo innamorato che è vivo nel mio presente. Apresto!
  • Bruno Briasco il 15/04/2011 10:06
    Struggente... e nostalgica. Sensazioni descritte che rivelano un amore "sfiorito" che stai tentando di inseguire, almeno col ricordo. Ben scritta ma, lasciamelo dire, la vita è un comtinuo cambiamento... chissà che dietro l'angolo, o al tuo fianco non ci sia quella persona che tu scruta e tu non t'accorgi di lui perché impegnata a ricordare... un augurio cara Michela, di cuore.
  • lucia pulpo il 12/04/2011 20:26
    LA TUA POESIA MI FA RIVIVERE SENSAZIONI CONOSCIUTE... FORTUNATAMENTE:
    "Confido nel sole che ora tramonta dietro i tetti,
    nei profumi dei fior che si sciolgono nel vento,
    nelle rondini che libere colorano il cielo."
    Bella da brivido!
  • loretta margherita citarei il 11/04/2011 18:37
  • Aedo il 11/04/2011 17:34
    Le stagioni passano, mentre noi sempre ci dibattiamo, nel tentativo di trovare qualcosa che ci sfugge. Bella poesia!
    Ignazio
  • Anonimo il 11/04/2011 16:55
    Momenti, sensazioni, dubbi e stati d'animo espressi con disinvolta verità.
  • Anonimo il 11/04/2011 15:06
    Certo non ci sono consolazioni, il tempo non si ferma, nuove vie all'orizzonte, non bisogna però fermarsi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0