accedi   |   crea nuovo account

Estate indimenticabile

Il mare è piatto quando il caldo è afoso
fermo, diventa tutt'uno col cielo
una umidità uniforme dove si annullano i desideri
insieme alla forza d'opporsi
a tanto azzurro immenso.

L'acqua, però, è cristallina
dipende dal vento, dalle correnti
dalle coordinate e dalla confusione di bagnanti
che alzano la sabbia dal fondale
e portano in superficie la voce di risa dimenticate.

Sulla spiaggia qualcuno si muove
e getta sabbia per aria,
con un tuffo dalla riva
scompiglia la monotonia perfetta del quadro già visto.
Di corsa in acqua
per dare refrigerio ai piedi scottati sulla sabbia asciutta
a braccia in alto
una pedata ai cattivi pensieri
e poi qualcun altro si butta urlando
lo seguo con lo sguardo ed urlo anch'io per scuotere l'aria
e rido inseguendo una scia che non raggiungo
ma provoco schiuma
ed è un gioco di schizzi verso le nuvole
che s'affacciano

riflessi scintillanti di ore felici
che inondano ricordi e bagnanti.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Bruno Briasco il 13/04/2011 15:51
    Mi è piaciuta molto. Brava!!!! Si sta avvicinando il tempo dei tuffi...
  • michela salzillo il 12/04/2011 23:42
    "riflessi scintillanti di ore felici
    che inondano ricordi e bagnanti"
    bella descrizione! Piaciuta molto la chiusa.
  • lucia pulpo il 12/04/2011 19:58
    Col caldo che fa mi viene voglia d... "buttarmi a mare!"
    Grazie del vostro entusiasmo!
  • Giacomo Scimonelli il 12/04/2011 18:20
    bella!!!
  • ELISA DURANTE il 12/04/2011 17:30
    Sembra di entrare in un filmino amatoriale... Che voglia di tuffarsi!
  • Anonimo il 12/04/2011 15:49
    Splendida come l'estate
  • loretta margherita citarei il 12/04/2011 15:20
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0