username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Piccola preghiera

Se vai cercando un sassolino nascosto dietro le siepi.
Acqua dove non ce n'è.
L'alba tra le fronde della foresta.
L'ora persa e le mezzore consumate.
Vecchie isole assediate dalla pioggia.
La stazione con le stanze che trasudano pianti.
Ninne ninne lontane.
L'incidente dei cuori scomposti.
L'ira del gigante all'ombra del grande albero.
Una canzone tra i silenzi maturati nelle notti.
Mura da abbattere con la forza delle parole.
Se vai cercando tutto questo che il sole batta sulla tua fronte, che il canto del cielo ti sia compagno e che la preghiera della madre lontana ti scaldi le ossa.
Che tu possa capire che dalle incomprensioni nascono i fiori e dal caos la linfa più vitale.
Che l'adolescenza ti divori ma non lasci spine sulla pelle.
Che tu sappia scavalcare le scene monotone e che tu possa amare senza voler mai tornare indietro.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 16/05/2011 07:28
    sono ripassata per caso... pensavo di leggere tanti commenti 70 letture e 3 commenti... perchè... spero che altre persone si soffermino su questo...
  • Anonimo il 13/04/2011 20:05
    Giulia la tua preghera è grande... brava
  • Anonimo il 13/04/2011 12:51
    Che tu sappia scavalcare le scene monotone e che tu possa amare senza voler mai tornare indietro
    bellissima preghiera...
  • Anonimo il 12/04/2011 23:50
    Che tu possa capire che dalle incomprensioni nascono i fiori e dal caos la linfa più vitale.
    Mi piace.