accedi   |   crea nuovo account

La dolenza del cuore

Passeggiando lungo un sentiero,
Di ricordi asfaltato
E nostalgicamente recintato,
Ti ho incontrato.
Seduti all'ombra di un Salice
Ci perdiamo nei verbi del tempo.
Rammentiamo il trascorso e l'avvenire,
Ci ritroviamo lì, nel verdeggiare d'un prato,
Alla penombra del piangente albero,
A sognare e sperare, a fantasticare,
Ma d'illusioni la mia vita ne è colma.
Ormai la tua voce appartiene
Al silenzio e le fattezze appaiono
Sfocate, come ricordi sfumati,
Che lentamente affievoliscono
La dolenza del cuore.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/06/2014 06:55
    Un pulito poetar... Ritornare a pubblicare sarà una gioia rinata?

3 commenti:

  • Marino Monti il 16/07/2012 21:46
    Il ricordo che giunge non sempre ha il valore sperato, a volte la sua bellezza sta nell'essere solo un ricordo. Quando si confronta con la realtà, con quella realtà che viene dopo, che ha dimenticato la realtà precedente, si scopre che quel ricordo non ha più ragione di essere, perchè la vita ha portato avanti cose che non hanno più nulla a che fare con quel ricordo ed è per questo che quel ricordo deve rimanere in silenzio, perchè ormai il mondo non gli appartiene più.
  • Vincenzo Capitanucci il 13/04/2011 10:56
    Bellissima Gabry.. un sentiero di ricordi.. asfaltato..
  • Giacomo Scimonelli il 12/04/2011 23:27
    ''... Ci perdiamo nei verbi del tempo.
    Rammentiamo il trascorso e l'avvenire,
    Ci ritroviamo lì, nel verdeggiare d'un prato,
    Alla penombra del piangente albero,
    A sognare e sperare, a fantasticare,
    Ma d'illusioni la mia vita ne è colma...''
    versi superbi... molto apprezzata la tua opera...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0