accedi   |   crea nuovo account

Volevo imprigionare la luce fermare il tempo

Avevo girato
la chiave
nella serratura dell'Alba

volevo
che tutto
rimanesse come era

i nostri corpi avvolti in una affascinante
unità indefinita

abbracciati da una dolce luce crepuscolare

non servì neanche una doppia mandata

il giorno la notte il tempo la polvere
erano già entrati in folla

portandoti via nel vento del divenire

di un dovuto ripartire

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Simone Scienza il 14/04/2011 11:04
    Questa tra i preferiti assolutamente e dopo su Fb,
    versi succinti che danno alla tua solita magia quel tocco in più

    il giorno la notte il tempo la polvere
    erano già entrati in folla
    portandoti via nel vento del divenire
    di un dovuto ripartire

    ASSOLUTO CAPITANO
  • Anonimo il 14/04/2011 08:21
    Desiderare di vivere l'attimo che fugge...
    bellissima Vincenzo
  • Anonimo il 13/04/2011 21:07
    Non ricoprirano la scelta dei miei giorni,
    la tristezza della mia cena solitaria.
    Vincé che devo di'... dimmelo te... sei proprio bravo!
  • Giacomo Scimonelli il 13/04/2011 18:32
    sempre al top Vincenzo... le tue sono vere poesie dell'anima e del cuore
  • Don Pompeo Mongiello il 13/04/2011 17:16
    Affascinante, musicale e quindi un plauso della mia modesta persona.
  • Anonimo il 13/04/2011 16:22
    Una lirica piena di emozioni che affascina nel turbinio dei versi
  • Dolce Sorriso il 13/04/2011 15:33
    eterno come il tuo sentire... bravissimo.
  • Gabry Tedesco il 13/04/2011 13:10
    Veramente bella, ho apprezzato moltissimo l'enumerazione che fa crescere l'emozione, davvero molto emozionante
  • Ada Piras il 13/04/2011 12:00
    Un attimo di eternità. GRANDE!
  • cesare righi il 13/04/2011 11:51
    la polvere folla, che fastidiosa che è. Nella luce poi diventa devastante...
    sarà che oggi vedo solo "polvere" questa poesia me la faccio mia e la dedico a tutti quanti
  • sabrina pieraccioni il 13/04/2011 11:19
    Veramente molto bella... la nostra vita è fatta di attimi che spesso avremo voluto fermare... e invece tutto scorre...
  • Anonimo il 13/04/2011 11:13
    fermare l'attimo... come per incanto compllimenti Vincenzo
  • Annamaria Ribuk il 13/04/2011 11:10
    ... il tempo si ferma ogni attimo che chiudi i tuoi occhi... e incontri i suoi occhi... nel ricordo!
    stuoenda... Ann!
  • Anonimo il 13/04/2011 10:16
    Eh sì, non è dato di fermarci, ma di continuare sempre ad andare. Vincè sei forte!
  • marcella vitelli il 13/04/2011 09:59
    Fermare quei momenti intensi che si vorrebbe non finissero mai... Splendida Vincè.
  • Maria Rosa Cugudda il 13/04/2011 09:50
    Teneri ma tristi versi, emanano veri sentimenti!
    molto gradita!
  • angela testa il 13/04/2011 09:41
    portandoti via nel vento del divenire
    di un dovuto ripartire...
    piena di grandi emozioni...
  • anna rita pincopallo il 13/04/2011 09:33
    splendida tra i preferiti bravissimo
  • karen tognini il 13/04/2011 09:12
    Ricordo struggente di un giorno che mai avresti voluto finisse...
    volevo
    che tutto
    rimanesse come era

    i nostri corpi avvolti in una affascinante
    unità indefinita

    Emozioni Vincenzo sicuramente eterne...
    STUPENDA...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0