accedi   |   crea nuovo account

Ansia

Timido intingo il mio corpo nella vita
in mano stringo un coltello
lo agito e fendo fastidiosi squarci
nel mio cervello
Crivello il mio io pensando a dio
pensando all'universo
Spero in un futuro sano
diverso
l'annullamento delle mie patologie
mentali.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Adriano Di Carlo il 09/10/2010 11:32
    trovo le parole rimanti forzate e astraenti, alcune rime non suonano e non danno ritmo. manca musicalità
  • augusto villa il 29/09/2007 21:35
    Bella e soprattutto vera!
  • sara rota il 26/09/2007 15:50
    Un coltello usato come un pennello... intingi e squarci, come il pittore che non è contento della sua opera. Attenzione però, perchè da un'opera che non sembra buona a noi per altri può essere un capolavoro.
  • Giuseppina Liguori il 10/09/2007 23:20
    Sono una persona molto ansiosa e ho capito ciò che vuoi dire, penso che l'ansia fa un po' parte del carattere e della sensibilità. Più si è sensibili e più non si riesce a sconfiggere quest' incubo. Sapessi quante volte anch'io avrei voluto farlo... Complimenti per questi versi.
  • Anonimo il 17/05/2007 08:27
    la prima parte davero interessante. la seconda non ne rispetta la qualità. se fossi in te la rivedrei un po'... ne vale la pena.
  • Umberto Briacco il 02/05/2007 15:01
    Non male, sono daccordo con chi dice che il primo verso è molto ben riuscito, poi cali.
  • A. il 01/05/2007 13:41
    bella, descrive molto bene il tuo stato d'animo; piaciuta a rileggerci...
    A. M.
  • laura cuppone il 30/04/2007 20:41
    non sempre ciò che sembra sano lo è... la tua ansia sta nel vivere... cerca di farlo... anche se è insopportabile, tu vivi, tu sei... L
  • Argeta Brozi il 30/04/2007 18:58
    Ma solo il primo verso...
  • A. Barbara Di Stefano il 29/04/2007 18:27
    Il primo verso è sublime.
    auguri
  • Anonimo il 29/04/2007 15:59
    Molto bella, brutta bestia l'ansia, l'hai descritta benissimo anche in poche parole, bravo Egon, ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0