accedi   |   crea nuovo account

... sarà quel che sarà

... e la vita va!
Grigia, schifosa,
piatta, noiosa.
È stato un attimo,
ho perso la pace.
Merda,
non fai sconti.

Mi gira la testa,
ho bevuto tre Red Bull
e sei birre.
I pensieri si rincorrono,
velocemente,
tra i vuoti allineati
sul tavolino in ferro battuto.
Non riesco a raccoglierli,
Red Bull
gli ha messo le ali.

Cameriere,
un'altra birra.
"Mi dispiace,
è ora di chiusura."
Che cazzo vuol dire
mi dispiace?
Anche Lei disse
mi dispiace,
poi,
se ne andò.
È facile dire mi dispiace
lasciando l'Altro nei casini.

Dove cazzo ho parcheggiato l'auto?
Ah, sì, dietro la Chiesa.
Al parcheggio di Cristo
nessuno ruba.

Andrò a bere un'altra birra
all'autogril,
sull'autostrada;
piede a tavoletta
e me ne fotto.
Questa schifosa vita
la prendo di petto.
Se reagirà,
sarà quel che sarà.

 

2
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/02/2014 06:06
    apprezzata, complimenti.

7 commenti:

  • francesco giuffrida il 14/04/2011 22:33
    scrittura molto moderna. complimenti. è uno stile che mi piace.
  • Ezio Grieco il 14/04/2011 12:36
    Grazie Karen, Gianny, Marhiel, Sabry, silvana; grazie per essere passati.
    Una piccola nota: Io "poeta" se "poeta" sono, non sempre scrivo ciò che il cuore suggerisce. Tanti post sono dettati da momenti particolari o da stai d'animo, tantissimi però, sono lo specchio della vita che mi circonda, e quindi fatti che non mi appartengono, trascritti solo perchè colpiscono e stimolano la fantasia, quella che in ogni "poeta" è sempre accesa e pronta a cogliere attimi, belli o brutti, durante il cammino in questo mondo.
    Grazie ed un abbraccio a tutti Voi.
    cl
  • silvana capelli il 13/04/2011 22:24
    Se tu parchegiassi anche la tua mente dentro la casa di Dio, forse non saresti così arrabbiato con te stesso. Puoi provarci, la Pasqua è vicina. Tanti auguri...
  • Anonimo il 13/04/2011 20:17
    sei amareggiato dall'inevitabile... dovresti pensare a lottare contro avversari della tua portata... con l'impossibile non c'è storia... un altro consiglio... il vino è molto meglio della birra...
    passando al commento sulla stesura della poesia... ti dico che è splendida... del resto, non ti smentisci mai, Ezio.
    Un abbraccio.
  • Marhiel Mellis il 13/04/2011 16:40
    EZIOOO... incredibile leggerti così... ma è formidabile sfogo, malinconia arrabbiata sfuggita nel gioco delle parole che il cuore ti ha urlato!!!! GRande... grande... grandeeee... posso aggiungermi nel tuo stesso impeto!! Ciaooo!
  • Anonimo il 13/04/2011 16:29
    Sarà quel che sarà un po' per tutti mi sa, visto come butta! Molto piaciuta
  • karen tognini il 13/04/2011 16:16
    MI RICORDI QUALCUNO CHE CONOSCO BENE... BENE LA VITA LA PROPIA OGNUNO SE LA DEVE VIVERE COME VUOLE SEMPRE... MA È IMPORTANTE NON NUOCERE ALLE PERSONE CHE TI VOGLIONO BENE...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0