accedi   |   crea nuovo account

Metamorfosi nel buio

- Silenzio -
nel solcare le strade
di città
nel consumismo decadente
di giorni
dispersi tra la gente
sperduti
affannati
dall'incerto destino...
scende la sera
- Ascolto -
nel calar del buio
tra i deserti di cuori solitari...
parole che di sollievo
nulla ha nel pianto d'anime
vaganti alla ricerca
di una luce che possa d'improvviso
cambiar l'epicentro
del vivere non vivere
clandestino in un buio avvolto
dal mistero di quei potenti
indifferenti all'esistenza oscura
d'una fame giunta
ormai alla fine
nel buio dell'anima che si spegne
senza capir perché
debba finir così.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 15/04/2011 10:00
    Bellissima Giuseppe..

    di una luce che possa d'improvviso
    cambiar l'epicentro
    del vivere non vivere
  • Aedo il 14/04/2011 23:39
    Spesso sul far della sera in silenzio cerchiamo di ascoltarci, per vedere se riusciamo ad andare al di là del nostro buio e dare un senso al nostro percorso. La luce possiamo trovarla a pochi passi... Come sempre: bravissimo!
  • karen tognini il 14/04/2011 19:22
    Sei molto molto bravo ultimamente sempre meglio...
    bellissima poesia Giuseppe...
  • loretta margherita citarei il 14/04/2011 16:56
    ne stai facendo una più bella dell'altra, tra i miei preferiti questa tua, 1 bacione
  • Maria Rosa Cugudda il 14/04/2011 16:41
    Versi molto profondi e sentiti, stilati in buona forma.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0