accedi   |   crea nuovo account

La dannazione della fenice

La fenice rinasce dalle ceneri, è condannata a farlo costantemente; senza alcuna tregua.
Il suo destino è la rinascita, la sua dannazione è la rinascita.

È costretta a vivere incondizionatamente, ma per cosa sta vivendo davvero?
È logorata dalla sua finita eternità.

Non ha frustrazione, non ha infelicità.
Ma non è felice. Stanca di dover ricominciare, ogni dannata volta, tutto daccapo.
Riprendere la vita nelle mani di continuo.

La fenice asfaltata dalla sua naturalezza crudele di infinità.
Odia le ceneri, odia sé stessa.

E dopo tutta quest'eternità, non ha ancora imparato ad amarsi.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • STEFANO ROSSI il 30/03/2012 13:32
    La Fenice...è l'animale mitologico più bello, misterioso e profondo che esista, io stesso mi son tatuato questo animale sulla mia spalla (per dei motivi precisi che non stò a spiegare).
    Bravissima ottimo componimento, sicuramente tra i miei preferiti!

    (P. s se ti và, leggi una mia operetta "Fenice tossica". mi farebbe piacere un tuo parere)

3 commenti:

  • Dark Side il 28/05/2011 13:54
    un'interpretazione originale del mito della fenice... il tema della condanna a vivere e rivivere in eterno mi fa venire in mente un concetto presente nella saga tolkieniana: la morte è il "dono" che il dio Eri Iluvatar fa agli uomini, mentre la razza elfica è costretta all'immortalità, che comporta patire l'invecchiamento e la corruzione del mondo stesso... non c'entra nulla con i tuoi versi ma mi era venuto in mente complimenti, bella poesia
  • vasily biserov il 09/05/2011 11:01
    la fenice, è un bel mito il suo, e il suo destino è uno dei più tristi...
  • Anonimo il 08/05/2011 20:38
    la fenice costruisce il suo nido su alberi di quercia e sotto il sole lasciava bruciarsi... per poi rinascere
    bella la tua descrizione in questa poesia brava irene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0