accedi   |   crea nuovo account

La forza del perdono

Nella mia vita c'è una grande carenza.
Io non so perdonare,
fosse solo per un credo superiore.
Io non ci riesco.
Mi guardo dentro come in una moviola,
ci vedo la mia stessa sopravvivenza,
mi sforzo,
fingo cercando di sopravvivere
alla mia distruzione;
alla mia morte interiore.
Ma se il perdono fosse la condizione
per la quale l'amor tuo sia sopraggiunto?
Dove io scorga nel cuore con emozione
tutto ciò che veramente sono?
Dove un sorriso non costa nulla e vale tanto.
Sarà un traguardo raggiunto da colui
che ha sempre sorriso per mascherare l'anima?
Dove si spera che sopraggiunga il mattino
per sentire la voce del proprio amore.
È l'amore vero a darmi la forza del perdono.
AMORE queste 5 lettere bellissime,
che stravolgono sempre in positivo la vita.
Tu respiri sentendoti libera e pensi
specchiandoti ed asciugando quella lacrima
di rabbia o dolore tutta per lui.
Sorridi anche solo per il suo sorriso
Perdoni perchè l'amore si è impadronito di te.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 03/06/2011 21:00
    Eccezionale
  • Daniela Treccani il 26/04/2011 19:42
    Ugo GRAZIE non ho parole
  • Ugo Mastrogiovanni il 26/04/2011 15:33
    "Perdonare" deriva dal latino (per-donare), dove PER è una particella intensiva, accrescitiva, che valorizza il termine che la segue, DONARE. Riflettendo sull'etimologia della parola, perdonare è donare due volte o ancor di più. Forse la Treccani lo sa e sa anche di aver affrontato il problema solamente per scopi poetici. Perdonare è annullare in sé ogni risentimento verso l'autore dell'offesa, non considerare il male ricevuto, rinunciare a qualsiasi proposito di vendetta, a qualsiasi possibile rivalsa. Chi scrive poesie non conosce la crudeltà; prevalentemente impartisce affetti, sentimenti particolarmente intensi nati da sue intime particolari commozioni e che le servono per commuovere e Daniela ci riesce quasi sempre.
  • Anonimo il 17/04/2011 22:11
    Quello che sembra di non saper fare, si fa poi per amore! Poesia vera, molto bella e intensa.
  • Giacomo Scimonelli il 16/04/2011 23:52
    ''... Sarà un traguardo raggiunto da colui
    che ha sempre sorriso per mascherare l'anima?
    Dove si spera che sopraggiunga il mattino
    per sentire la voce del proprio amore.
    È l'amore vero a darmi la forza del perdono...''
    scrivi bene... chi legge si fa trasportare facilmente con i tuoi versi... molto bella
  • Anonimo il 16/04/2011 22:16
    ''Tu respiri sentendoti libera e pensi
    specchiandoti ed asciugando quella lacrima
    di rabbia o dolore tutta per lui.
    Sorridi anche solo per il suo sorriso
    Perdoni perché l'amore si è impadronito di te.''

    Io ho molta difficoltà a perdonare. Molto piaciuta
  • Auro Lezzi il 16/04/2011 18:19
    Uhmmmmm... So solo che a te si perdonerebbe tutto, ma non hai nulla da perdonare... Avendo trovato poi la forza di farlo per amore da lo spessore della tua anima.. La poesia è sentita e soprattutto VERA... Ciau cucciola.
  • - Giama - il 16/04/2011 17:05
    Molto forte e sincera questa poesia, versi apparentemente duri che celano un sentire tenero, l'amore!
    Complimenti
    ciao Gia
  • Daniela Treccani il 16/04/2011 15:37
    Grazie del commento, molto sentito
    Grazie per aver letto anche le precedenti, si in ogni mai poesia c'è sempre qualccosa di serio dietro.
    Di nuovo Grazie
  • Anonimo il 16/04/2011 13:45
    Errore di battitura... anche in questo caso c'è qualcosa di serio, dietro?...è interrogativo, ovviamente.
  • Anonimo il 16/04/2011 13:44
    Dunque alla fine hai perdonato? Quindi non sei una donna che non sa perdonare... sostieni che è l'amore a darti la forza di perdonare, ed infatti è sempre così... il perdono è un atto d'amore, in tutti i casi.
    Bella confessione di un intimo sentire... seguo poco, da quando scrivo racconti, la sezione poesia ma questa tua mi ha incuriosito... sono andato a vedere le altre e noto che l'ultima è di sei mesi fa scritta a seguito di un grave fatto di cronaca.
    Anche in questo caso c'è qualcosa di serio, dietro'... ciaociao e brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0